E in caso di avvio e svolgimento della mediazione, come può concludersi il procedimento?

Se è raggiunto un accordo fra le parti, il mediatore redigerà un verbale di accordo che, una volta sottoscritto dagli avvocati di tutte le parti o omologato dal Presidente del Tribunale, può diventare titolo esecutivo per l’espropriazione forzata, l’esecuzione in forma specifica e l’iscrizione di ipoteca. Se non è raggiunto un accordo, le parti possono richiedere al mediatore di formulare una proposta di conciliazione che potranno accettare o rifiutare. Il rifiuto della proposta può comportare talune conseguenze economiche a danno delle parti nel successivo giudizio, qualora il provvedimento che lo definisce corrisponda interamente al contenuto della proposta rifiutata o in caso di gravi ed eccezionali motivi, così come ritenuti dal Giudice. In ogni caso in cui l’accordo non sia raggiunto, il mediatore redige verbale di mancata conciliazione.